DentistaSestu.it utilizza cookies per il funzionamento corretto del sito e dei servizi offerti; per permettere la richiesta di informazioni in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete.
DentistaSestu.it inoltre, fa uso di cookies analitici di terze parti con IP anonimo. Continuando a navigare sul sito, o chiudendo questo avviso, si accetta implicitamente l'utilizzo dei cookies citati.

  • Mascherine trasparenti

    L’ortodonzia invisibile è la soluzione discreta per ottenere ottimi risultati senza rinunciare a un sorriso sano e a denti allineati.
  • ...ci prendiamo cura del vostro sorriso!

  • Cura dei bambini

    La cura e la prevenzione sono importanti anche nei bambini, perché contribuiscono a preparare "un terreno" fertile per i denti permanenti.
  • Abbi cura dei tuoi denti!

    Una visita di controllo almeno una volta all'anno può prevenire problemi anche gravi a denti e gengive. Se non affrontati in tempo, tali problemi possono portare a complicanze più serie per la salute della tua bocca.

Nell'ambito dei difetti dello smalto è possibile ritrovare delle condizioni cliniche denominate “white spot", la cui peculiarità consiste nell'essere delle aree o strie ben circoscritte di demineralizzazione dal colore bianco latte.

White Spot

LE CAUSE PRINCIPALI

  • L'uso di farmaci che riducono la salivazione.
  • Il fumo porta alla variazione dell’acidità salivare con demineralizzazione dello smalto e macchie bianche sui denti.
  • Assunzione regolare di bevande acide.
  • Riflusso gastrico.
  • Celiachia.
  • Una dieta scorretta nel periodo del trattamento ortodontico.
  • Uso eccessivo di strisce per lo sbiancamento non controllato dal dentista.
  • Terapie ortodontiche prolungate con scarsa igiene orale da parte del paziente.

Oggi è possibile, grazie ad un innovativo prodotto, “bloccare” la progressione delle lesioni cariose iniziali, migliorare gli inestetismi delle White Spots, trattare le macchie derivate da fluorosi e le alterazioni causate da traumi o imperfezioni genetiche (amelogenesi imperfetta) riguardanti la formazione dello smalto dentale.

Il trattamento può essere condotto mediante l’infiltrazione resinosa che consiste nel demineralizzare ulteriormente l’area mediante un trattamento mordenzante aggressivo (acido cloridrico 15%) per poi infiltrare questa zona resa molto porosa con una resina fluida in grado di riempire gli spazi vuoti presenti tra i cristalli di idrossiapatite. Il tutto in modo indolore e senza l'uso del “trapano”.
Con questo trattamento è possibile quindi “riequilibrare i colori” determinando una maggiore estetica del sorriso. Il paziente dovrà essere a conoscenza che il risultato ottimale non lo vedrà immediatamente dopo l’applicazione (anche se subito evidente) ma una volta che lo smalto sarà nuovamente idratato e, di conseguenza, il colore risulterà ancora più uniforme.